EF Education-Nippo conferma la firma di Mark Padun

Abbigliamento Ciclismo EF Education-Nippo ha confermato mercoledì l’arrivo dell’ucraino Mark Padun nella squadra nel 2022.

Il 25enne ha annunciato il mese scorso che avrebbe lasciato il Bahrain Victorious dopo quattro stagioni e “iniziando il nuovo capitolo della mia carriera con un’altra squadra che sarà annunciata in seguito”.

Abbigliamento Ciclismo EF Education-Nippo ha confermato mercoledì l’arrivo dell’ucraino Mark Padun nella squadra nel 2022.

Il 25enne ha annunciato il mese scorso che avrebbe lasciato il Bahrain Victorious dopo quattro stagioni e “iniziando il nuovo capitolo della mia carriera con un’altra squadra che sarà annunciata in seguito”.

Padun si è guadagnato il suo posto nel WorldTour dopo aver vinto le tappe del Baby Giro e della Valle d’Aosta U23 a tappe, firmando con la Bahrain McLaren nel 2018. Ha vinto una tappa del Tour of the Alps nella sua prima stagione, poi ha vinto la classifica generale e una tappa all’Adriatica Ionica Race nel 2019. La sua stagione 2020 ha avuto meno successo, ma quest’anno è uscito forte con vittorie di tappa consecutive nella maglia del Delfinato e della montagna, ma non è stato dato un posto nella squadra del Bahrain Victorious per il Tour de France.

“Voglio diventare un corridore per i Grandi Giri”, ha detto Padun nel comunicato stampa EF-Nippo. “Credo di potercela fare perché tutte le persone che hanno lavorato con me mi hanno detto che ho talento. Capisco che devo migliorare per raggiungere questo obiettivo quindi ci sto ancora lavorando ma ci credo è possibile.”

Ha detto che il team ha illustrato ampi dettagli su ciò che hanno pianificato per lui e il CEO Jonathan Vaughters ha offerto alcune delle aspettative del team.

“Mi aspetto che vinca la sua prima tappa di un Grand Tour nei prossimi due anni”, ha detto Vaughters. “Non ho dubbi che lo farà. So che può trovare la fuga giusta in una tappa di montagna e scalare via da tutti gli altri e vincere tappe. So che può farlo nei Grandi Giri. Se può espandersi su questo vincere maglie da montagna o competere nella classifica generale, quella parte dobbiamo scoprirla. Ma per quest’anno concentriamoci su un paio di vittorie di tappa. Sono fiducioso al 100% che possa farcela”.

Vaughters ha detto che il Tour de France è stata la più grande frustrazione della squadra quest’anno, e sono venuti via senza una vittoria di tappa o un primo posto nella classifica generale.

Padun potrebbe essere la risposta della squadra per il 2022. “Lo vedo come uno dei più grandi talenti del ciclismo moderno in questo momento”, ha detto Vaughters. “E’ stato un talento estremamente incoerente, ma nei suoi giorni buoni, ha dimostrato di essere uno dei migliori scalatori al mondo. Il nostro lavoro è capire come fargli avere ancora un po’ di quei bei giorni e lavorare sulla costanza di un un po.”

Vaughters ha messo gli occhi su Padun che, secondo lui, ha la capacità di scegliere la fuga giusta ed è abbastanza forte da arrampicarsi e cavalcare nel vento.

Padun dice che spera di concentrarsi sulle gare a tappe sulle classiche, anche se è “un tipo piuttosto pesante”.

“Dopo una settimana o dieci giorni, mi diverto ancora a correre”, dice Padun. “Non è che non mi piacciano le corse di un giorno, ma mi piacciono molto di più le corse a tappe. Puoi sempre cercare di essere lì a lottare per un risultato. Non sono un arrampicatore puro. Sono un tipo piuttosto pesante ma la maggior parte del mio successo che ho ottenuto scalando.”