Lotto Soudal svela la maglia del 2022 ed estende Florian Vermeersch al 2024

Abbigliamento Ciclismo Lotto Soudal ha svelato il suo nuovo kit per la stagione 2022 con la squadra che ha riportato in vita la maglia biancorossa simile ai loro design tra il 2014 e il 2018.

La squadra belga ha anche annunciato che il secondo classificato della Paris-Roubaix Florian Vermeersch ha prolungato il suo contratto con la squadra fino alla fine della stagione 2024.

Dopo aver corso le stagioni 2020 e 2021 con maglie con ampie sezioni nere su spalle e braccia, e nel 2019 indossando una maglia prevalentemente bianca, la squadra correrà il prossimo anno in maglie prevalentemente rosse.

Una barra bianca al centro delle maglie lascia spazio agli sponsor del titolo, alla lotteria nazionale belga Lotto e al produttore di sigillanti e adesivi Soudal.

Gli anelli neri sulle maniche mettono in mostra il gioco online di Lotto Viking Lotto, mentre il produttore di kit Vermarc e i cappellini fuelcard hanno anche uno spazio sulla parte anteriore della maglia. I tradizionali pantaloncini neri completano il look 2022 della squadra.

L’estensione del contratto di Vermeersch vede il promettente 22enne restare con la squadra fino alla fine della stagione 2024. Il belga è diventato professionista solo in questa stagione, dopo aver corso per il team di sviluppo Lotto Soudal U23 nel 2020.

Ha ottenuto alcuni risultati notevoli durante la prima metà della stagione, finendo al 17° posto come miglior interprete della squadra all’E3 Saxo Bank Classic, prendendo l’ottavo posto al Circuit de Wallonie, quinto nella cronometro ai Campionati nazionali belgi, e il maglia da montagna al Tour de Wallonie.

Settembre ha portato il suo debutto nel Grand Tour alla Vuelta a España prima di un terzo posto nella cronometro U23 ai Campionati del Mondo e poi il risultato decisivo della sua breve carriera – secondo alla Parigi-Roubaix bagnata dietro il pilota del Abbigliamento Ciclismo Bahrain Victorious Sonny Colbrelli.

“Questa estensione del contratto mi dà molta fiducia verso il futuro. Condividiamo la stessa visione ed è bello far parte di un progetto ambizioso in cui molti giovani possono crescere in un ambiente professionale”, ha detto Vermeersch in una squadra comunicato stampa.

“Credo fortemente nella qualità e nella costruzione di una squadra delle Classiche che può giocare un ruolo nelle gare più importanti. Come 22enne in una squadra WorldTour, non sempre hai la possibilità di metterti subito alla prova. Sono davvero felice di poter scoprire i miei principali punti di forza a Lotto Soudal, dove sono passato dal team di sviluppo.

“Oltre alla fiducia, crea anche una sorta di feeling familiare. Nel corso degli anni, ti sei davvero legato sia allo staff che ai piloti, che è stato anche un fattore importante per un soggiorno prolungato con la squadra.

“Il prossimo anno, il mio focus non sarà solo sulle classiche, voglio anche migliorare le mie capacità di cronometro. Penso che questi due possano essere perfettamente combinati. E con un forte sprint, ho un’arma in più per le classiche. Primo e soprattutto, spero di iniziare le Classiche il prossimo anno in buona forma e voglio mostrarmi in finale”.

Vermeersch è uno dei 27 uomini confermati nel roster di Lotto Soudal per il 2022, per i quali il velocista Caleb Ewan, il leader delle Classiche Philippe Gilbert e i fuggitivi Tim Wellens e Thomas De Gendt saranno tra i leader.

Il rientrante Victor Campenaerts (da Qhubeka NextHash) è il nome principale della lista in arrivo, con Rüdiger Selig, Michael Schwarzmann in arrivo da Bora-Hansgrohe. Cedric Beullens fa il passo avanti dallo Sport Vlaanderen-Baloise, mentre si uniscono anche i neo-pro Arnaud De Lie e Jarrad Drizners.

John Degenkolb è in testa alla lista in uscita quando torna a DSM. Tosh van der Sande passa alla Jumbo-Visma e Stefano Oldani all’Alpecin-Fenix. Altrove, il duo di Gerben Thijssen e Kobe Goossens si trasferisce a Intermarché-Wanty-Gobert mentre Tomasz Marczynski si è ritirato.

Fuori dalla bici, la squadra ha scosso le cose tra il personale dietro le quinte dopo una dura stagione 2021 che li ha visti accumulare solo 12 vittorie e finire al 18° posto nella classifica UCI.

Il direttore sportivo di lunga data Herman Frison e l’ex manager Marc Sergeant hanno entrambi lasciato la squadra, mentre Allan Davies e Cherie Pridham si uniscono come direttori sportivi. Anche l’ex manager dell’Astana Yana Seel entra a far parte come chief business officer.