Riuscirà Ethan Hayter a realizzare una tripletta per il titolo nazionale britannico?

Ethan Hayter di Abbigliamento Ciclismo Ineos Grenadiers mirerà a vincere il suo terzo titolo nazionale in meno di una settimana quando si schiererà per la corsa su strada maschile ai campionati nazionali britannici

Hayter ha vinto sia la cronometro che i titoli del circuito all’inizio di questa settimana e si lancia in gara insieme al compagno di squadra degli Abbigliamento Ciclismo Ineos Grenadiers e campione in carica Ben Swift, e Owain Doull.

Gli ultimi campionati su strada britannici si sono svolti nel 2019, con l’evento dello scorso anno annullato a causa del COVID-19. I campionati di quest’anno sono stati spostati dalla loro solita fascia di giugno a questa settimana e per la gara maschile è previsto un forte schieramento con Mark Cavendish anche sulla linea di partenza.

“Sono leggermente stanco ora alla fine di questo blocco di corse, ma in generale la forma è ancora buona. Domenica proverò con Swifty e Owain”, ha detto Hayter sul sito web degli Ineos Grenadiers.

“È sempre uno dei giorni più difficili dell’anno. Non siamo in tanti e quindi non possiamo controllare la gara. Correremo sempre dalla parte anteriore. Devi solo tornare a come correvi quando eri un junior. È quello stile di corsa a tutto gas”.

“Sarebbe davvero un bel modo per concludere la stagione su strada e avere quella maglia britannica e una bici bianca, per rappresentare il tuo paese in ogni gara”.

Hayter ha goduto di una stagione di successo all’Ineos Grenadiers con il 23enne che si è dimostrato un vincitore costante da marzo fino a ottobre.

Il futuro di Swift oltre quest’anno deve ancora essere annunciato con il veterano che deve ancora rivelare se rimarrà nella squadra nel 2022, ma il 33enne è completamente concentrato sulla difesa della sua corona mentre cerca di concludere la campagna su un alto.

“È stato incredibile rappresentare la maglia e ogni volta che la indosso ottengo un po’ più di motivazione. ormai mi ci sono un po’ abituato! Voglio assolutamente tenerlo, anche se può essere una seccatura tenerlo pulito in inverno. Comunque non è un brutto prezzo da pagare.

“Vincere nel 2019 è stato un enorme sollievo emotivo per me. Alla fine vincere le nazionali dopo essere andato così vicino in passato lo ha reso davvero, davvero speciale. Mi ero unito alla squadra anche quell’anno, e questo era molto importante per me, poi ho avuto un incidente enorme a febbraio che è stato un grande passo indietro. Recuperare e vincere le nazionali è stato fantastico”.

“Le Nazionali sono sempre una delle gare più dure dell’anno. In termini di potenza erogata e di ciò che è richiesto per la giornata, è lì con qualsiasi tappa del Grand Tour o grande Classica di un giorno.

“È l’unica opportunità che abbiamo di correre sulle strade di casa ed è una delle poche gare in cui possiamo davvero gareggiare l’uno contro l’altro. Ce la prendiamo davvero l’uno con l’altro e ci diamo del filo da torcere. Mi aspetto una grande battaglia aggressiva di nuovo.”