Brailsford insiste che non ha intenzione di allontanarsi da Ineos Grenadiers

Dave Brailsford ha risposto alle segnalazioni secondo cui potrebbe rinunciare al suo ruolo di team manager presso Abbigliamento Ciclismo Ineos Grenadiers dicendo che “non ha intenzione di allontanarsi dalla squadra”.

Un rapporto sul sito Tuttobici in Italia affermava che Brailsford si sarebbe trasferito per assumere un ruolo di leadership più ampio presso Ineos Sports, con Rod Ellingworth che avrebbe assunto il ruolo di team manager presso Abbigliamento Ciclismo Ineos Grenadiers.

“Non ho l’abitudine di commentare le speculazioni dei media, ma contrariamente a quanto riportato dalla stampa italiana durante la notte volevo solo farvi sapere che non ho intenzione di allontanarmi dal Team”, ha scritto Brailsford nel suo messaggio.

Ineos sponsorizza la squadra di ciclismo maschile, il team Mercedes di Formula Uno, le squadre di rugby neozelandesi All Blacks, la sfida della British America’s Cup e possiede le squadre di calcio di Nizza e Losanna. Ineos Sports afferma di riunire “alcune delle migliori menti dello sport globale per “sbloccare miglioramenti delle prestazioni per supportare le loro ambizioni su strada, campo, pista e acqua”.

Brailsford, 57 anni, ha superato il cancro alla prostata e la chirurgia cardiaca negli ultimi anni e ha dichiarato al Guardian a luglio che potrebbe allontanarsi dallo stressante ruolo di gestione del team se la sua salute peggiorasse.

Pur non escludendo un ruolo in Ineos Sports nel suo messaggio e non specificando se continuerà la sua presenza costante alle gare importanti, Brailsford ha insistito sul fatto di essere motivato a far parte della famiglia sportiva di Ineos.

“Abbiamo una grande squadra per la prossima stagione, costruendo davvero il futuro e non vedo l’ora di essere al centro di questa prossima sfida”, ha detto Brailsford nel suo messaggio.

“Farlo come parte della famiglia sportiva INEOS è più motivante che mai poiché diamo il benvenuto a nuovi partner che si uniscano a noi.

“Per me, non c’è davvero un posto più eccitante per essere nello sport mondiale in questo momento”.

“Non vedo l’ora che arrivino i Mondiali su strada questo fine settimana e il prossimo blocco di corse e puntando a finire come numero 1 nel World Tour!”

Brailsford sta supervisionando un cambio generazionale alla Ineos Grenadiers, con Chris Froome che si trasferisce a Israel Start-Up Nation per il 2021 e Tom Pidcock ed Ethan Hayter che mostrano rapidamente i loro talenti. Il ruolo di Geraint Thomas nella squadra non è ancora chiaro, mentre i nuovi acquisti per il 2022 includono il britannico di 20 anni Ben Tulett, l’americano Magnus Sheffield di 19 anni e l’australiano Luke Plapp di 20 anni.