Sam Bennett si ritira dai Mondiali

Sam Bennett si è ritirato dalla squadra irlandese per la gara su strada dei Campionati del Mondo di questo fine settimana, riconoscendo che l’evento arriva troppo presto nel suo ritorno dall’infortunio al ginocchio che ha interrotto la sua stagione a maggio.

Bennett è tornato alle competizioni con i colori irlandesi ai Campionati Europei di Trento all’inizio di questo mese, e successivamente si è schierato per Abbigliamento Ciclismo Deceuninck-QuickStep al Kampioenschap van Vlaanderen e Gooikse Pijl, abbandonando tutte e tre le gare.

“È sempre un onore rappresentare l’Irlanda sulla scena internazionale. Tuttavia, purtroppo non sarà possibile competere ai Campionati del mondo su strada di quest’anno”, ha dichiarato Bennett in una dichiarazione rilasciata martedì da Cycling Ireland.

“Sono molto felice di essere tornato a correre senza dolore e con ogni gara so che i miei livelli di forma fisica e la nitidezza della gara stanno migliorando. Tuttavia, in questa fase, una corsa estenuante di oltre 260 km è probabilmente un passo in più”.

Bennett ha saltato il Tour de France a causa dell’infortunio al ginocchio ed è stato oggetto di ripetute critiche pubbliche da parte del manager della Deceuninck-QuickStep Patrick Lefevere, in particolare nella sua rubrica su Het Nieuwsblad. Da allora è stato confermato che Bennett tornerà a Bora-Hansgrohe nel 2022.

Lefevere ha minacciato di tagliare lo stipendio di Bennett per gli ultimi mesi del suo contratto a causa della sua prolungata assenza dalle competizioni, ma la partecipazione dell’irlandese ai Campionati Europei ha vanificato il tentativo di Deceuninck-QuickStep di applicare l’articolo 21 delle regole dell’UCI sui contratti dei piloti.

Dopo il ritorno in azione di Bennett, Lefevere ha affermato che ora avrebbe schierato il velocista in ogni possibile frangente da qui alla fine della stagione.

“D’ora in poi correrà ogni gara in cui possiamo schierarlo”, ha detto Lefevere a Het Nieuwsblad e ad altri media belgi. “Ora mi dispiace improvvisamente che il Tour of Guangxi in Cina sia stato cancellato”.

In assenza di Bennett, la squadra irlandese per la corsa su strada maschile d’élite è ridotta a tre corridori, con Eddie Dunbar (Abbigliamento Ciclismo Ineos), Ryan Mullen (Abbigliamento Ciclismo Trek-Segafredo) e Rory Townsend (Canyon dhb SunGod) che parteciperanno.

“Auguro a Eddie Dunbar, Rory Townsend e Ryan Mullen il meglio questo fine settimana e li supporterò da lontano”, ha detto Bennett.